Le scarpe per il barefoot running più minimaliste che esistano

Potevano trovarle solo quelli di outsideonline, sito ricchissimo di informazioni sul mondo outdoor, e non sarà facile che salti fuori una scarpa che permetta di avvicinarsi ancor più alla corsa a piedi nudi.

Sono i Freeheel Running Pads e somigliano a delle infradito tagliate a metà. Una fascia regolabile le tiene ben fisse al collo del piede. Il sito del produttore, che linko caso mai qualcuno desideri approfondire l’argomento, ci fa notare come non ci si debba più preoccupare della misura. Ma solo scegliere tra tre taglie: small, medium e large. E di come siano in grado di tenere il piede alla temperatura ottimale, di far uscire acqua e detriti.  Beh, il perché di queste due ultime caratteristiche è abbastanza evidente. Quanto alla temperatura ottimale,  dipende dalla stagione e dalla tempra del barefoot runner.

Quella del barefoot running è una vera e propria tendenza, che forse arriverà anche da noi. Chissà. In questo post, si vede come i maggiori produttori inizino a prendere seriamente in considerazione questo ritorno alle origini, e come affiancano alle loro superammortizzate delle linee con scarpe running molto più minimal.

Queste calzature particolari hanno vinto la categoria footwear outdoor agli ISPO Award, dove vengono sempre premiati prodotti sportivi innovativi e molto originali.

 

Foto profilo autore Luca Negri
Autore: Luca Negri
Kayaker, maratoneta e sviluppatore per il web.
Ultima modifica il 24/10/2017 alle 15:34

Articoli correlati

Lascia un commento