Sensoria: calze smart per il running

Calze sensoria: tecnologia sportiva da indossareSono allo stato attuale di prototipo e la startup Heapsylon ha lanciato una campagna di crowfunding su Indiegogo per finanziare il progetto e passare alla produzione del loro Sensoria Fitness System. Consiste in speciali calze smart dotate di sensori in grado di rilevare la pressione, un trasmettitore magnetico che si applica alla calza, un’applicazione per smartphone e un’interfaccia per trasferire i dati rilevati sul PC.

Cosa possono fare le Smart Socks Sensoria?

Capiscono da sole se si sta correndo o camminando e rilevano la cadenza. Fin qui, niente di innovativo che non si possa già fare con un GPS per il running o un contapassi. I sensori integrati nelle calze permettono di effettuare un’analisi dell’appoggio. Servono a scoprire se l’appoggio è corretto o meno. Anche a capire come, questo, varia con il passare dei chilometri, quando ci si affatica.

I sensori sono integrati in calzini che si possono lavare. Questi, rilevano la pressione e la inviano al trasmettitore, che a sua volta li manda allo smartphone su cui va installata l’applicazione Sensoria Fitness. Questa, oltre ai dati di cadenza, altitudine e calorie bruciate, mostra come il piede prende contatto con il terreno. Aiutando, così, ad evitare tecniche di corsa scorrette che potrebbero portare a infortuni.

Applicazione Sensoria Fitness per calze sportive smart

L’applicazione è compatibile con i dispositivi con sistemi operativi iOS6 e successivi e con una serie di smartphone Android. Il trasmettitore andrà ricaricato dopo 10 giorni, se si corrono due ore al giorno.

 

Foto profilo autore Luca Negri
Autore: Luca Negri
Kayaker, maratoneta e sviluppatore per il web.
Ultima modifica il 24/10/2017 alle 15:25

Articoli correlati

Lascia un commento