Garmin Pay, cos’è e come funziona

Garmin Pay - Vivoactive 3Garmin Pay è una soluzione studiata da Garmin per trasformare gli smartwatch e gli activity tracker da lui prodotti in dispositivi utilizzabili per effettuare dei pagamenti.

Il sistema è lo stesso utilizzato per gli smartphone dotati di tecnologia NFC — Near Field Communication o comunicazione di prossimità — o con le carte di credito contactless. E’ sufficiente avvicinare l’orologio ad un pos abilitato per pagare un acquisto di importo limitato. Attualmente, l’unico dispositivo compatibile con questa tecnologia è il Vivoactive 3. Continua a leggere… “Garmin Pay, cos’è e come funziona”

New Balance ABZORB®

Tutti i produttori di scarpe sportive, soprattutto se si tratta di scarpe per il running dato che l’ammortizzazione è fondamentale, creano delle mescole proprietarie. Generalmente, con prestazioni superiori e peso inferiore rispetto alla comune gomma EVA. L’ABZORB® è una schiuma polimerica che ha il compito di disperdere le forze che si generano al contatto con il suolo.

New Balance ENCAP®

La tecnologia ENCAP® di New Balance è costituita da una gomma etilene vinil acetato (EVA), di sono in prevalenza composte le intersuole delle scarpe sportive per le sue proprietà ammortizzanti, racchiusa in un anello in poliuretano. Il risultato è una suola più stabile e anche più durevole.

Asics FlyteFoam

Asics FlyteFoam è una tecnologia utilizzata dall’azienda per rendere le sue scarpe per il running sempre più leggere e ammortizzate. Secondo i dati forniti dal produttore il peso si riduce del 55% rispetto al materiale di riferimento del settore, che è la comune gomma EVA. Naturalmente, Asics non è l’unica a utilizzare mescole più avanzate. Ogni brand sviluppa le proprie, che vengono prima utilizzate solo nelle costose top di gamma, per poi diventare alla portata di tutti quando diventano il materiale delle intersuole di scarpe di fascia media e, infine, entry-level. Tra le più interessanti concorrenti della FlyteFoam, troviamo la tecnologie u4ic — si legge euphoric — Mizuno e Boost di Adidas. Tornando ad Asics FlyteFoam, è opportuno considerare come leggerezza e ammortizzazione non sono gli unici aspetti che l’azienda ha voluto incrementare. Gli ingegneri del laboratorio di Kobe hanno ricercato una maggiore resilienza, ovvero una migliore capacità del materiale di ritornare allo stato precedente alla compressione dovuta al peso del runner nella fase di appoggio.

Garmin Elevate™, cos’è e come funziona

Una caratteristica che compare sempre con maggior frequenza nei moderni orologi sportivi  è la loro capacità di monitorare alcuni parametri durante l’intero arco della giornata. Oltre a registrare con estrema precisione le sedute di allenamento, svolgono quindi la stessa funzione degli Activity Tracker, quei braccialetti in cui ci si può facilmente imbattere entrando in un megastore di elettronica o navigando tra i siti che trattano accessori sportivi. Basta indossarli, e a fine giornata si potranno quantificare i passi  fatti e le calorie bruciate, insieme al tempo trascorso seduti. Garmin Elevate™ è la tecnologia proprietaria Garmin che porta a un livello successivo il monitoraggio 24 ore al giorno, sette giorni su sette, rendendo in grado i suoi dispositivi da polso di rilevare la frequenza cardiaca, anche senza indossare la consueta fascia cardio con trasmettitore. Rileva il dato mediante un lettore ottico e la precisione non è la stessa, L’approssimazione è, però,  più che accettabile, se lo scopo è avare un monitoraggio su base continua. Il primo SportWatch Garmin a integrare questa tecnologia è stato il Forerunner 35, ma la ritroviamo anche nel nuovo SmartWatch di Garmin VivoActive 3.